DA  BUTTARE

Tra gli oggetti usati in passato e da buttare senza rimpianto c’è la MATITA ROSSA e BLU.

Ricordo di avere fatto uso di quella matitona ,vernicitaa per metà di blu e per metà di rosso. Anche la mina era divisa in due tronconi, quello rosso e quello blu. Il colore rosso era per gli errori  GRAVI e quello blu per gli errori meno gravi, oppure era il contrario? Non me lo ricordo più, tanti sono gli anni passati da quel tempo.

So però anche ora che tutta la faccenda della matita bicolore era sbagliata in partenza perché negli elaborati di uno scolaretto non ci sono ERRORI che non possano essere corretti per alre strade, senza bisogno di avvilirlo e scoraggiarlo con quei fatali segnacci (ché la famigerata matita aveva la mina grossa e non era possibile scrivere "leggero").

Addio, dunque, per sempre  e senza rimpianti , alla MATITA ROSSO-BLU . Forse qualche visitatore sarebbe tentato di scriversi su qualche considerazione?!

 Buona notte, nedda

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

3 risposte a

  1. nonsonocostante ha detto:

    E’ proprio vero che gli oggetti assumono il significato che gli attribuiamo.
    Per me la matita rossa-blu è sinonimo di diario di viaggio, perché le penne sono traditrici: in aereo possono perdere l’inchiostro, con il troppo caldo possono macchiare, se il freddo è forte smettono di scrivere… eppure ci sono sensazioni che devo fermare lì, subito, su un notes spiralato dalla bella copertina rigida, cose che vanno scritte in blu e altre evidenziate in rosso, e la matita rosso-blu non tradisce mai

  2. soresina ha detto:

    cara nonsonocostante, forse tu indendi parlare di penne biro, dal ratto sottille?
    In gni caso, certemente i due colori rosso e blu, significano per te ore felici mentre…..all’epoca rappresentavano solo il lato “amaro” nella vita dello scolaro.
    Ciao, grazie del commento,
    nedda

  3. nonsonocostante ha detto:

    no, intendo proprio la matita rossa e blu, di legno, da temperare

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...