GIAPPONE

Allmeno

in questi giorni di lutto per il popolo giapponese TUTTI si renderanno persuasi che l'energia nucleare è la scoperta più terribile in tutta la storia della civiltà umana.

Il Giappone è lontano? Tutto il mondo diventerà GIAPPONE se i governi non fermano l'uso dell'energia nucleare.

Nei prossimi giorni,  ai morti causati dalla natura, si sommeranno i morti vittime delle fatali perdite dei grandi reattori nucleari.

Un americano ha scritto il libro "Stupido uomo bianco" in cui denuncia glie errori che i bianchi, così CIVILI, stanno causando a se stessi ed all'ambiente. E molte altre voci si alzano e non sono Cassandre, annunciatrici di sventure inaspettate o incerte. La contaminazione del mondo con la produzione dell'energia atomica e con lo smalitimento delle scorie è un suicidio senza fine.

Mamme, babbi, nonni, zii, e tutti coloro che amano i bambini e si rifiutano di lasciare ai loro discendenti un mondo di morte, riuniscano le loro forze, riflettano su ciò che si può fare e non perdano TEMPO.

Pensate al Giappone, potenza tra le prime al mondo. la ricchezza accumulata nel tempo è stata prodotta (oltre che dalla fatica degli umili) nel disprezzo assoluto della PRUDENZA! Che se ne faranno di tante centrali nucleari ora? La NATURA ha forze infinitamente superiori a quelle umane, ed operasecondo leggi che non temono imbrigliamento da parte di omuncoli mossi da spaventosa brama di potere e di ricchezza .

Donne ed uomini di pace, di buona volontà , uniamoci , muoviamoci in molti, ritroviamoci anche fisicamente. Per me è faticoso muovermi ma cercherò di esserci , di più non posso fare, purtroppo.

L'uomo è dotato di intelligenza, l'ha usata anche nello scoprire la potenza dell'atomo, ora è tempo di applicarla a usare

le forze sane della natura,

Forse sarebbe opportuno un giorno di lutto per i morti del Giappone, uscire di casa con un panno NERO in mano su cui sarà stato scritto in inchiostro bianco uno slogano adatto e, ovviamente "Il nucleare è morte  – MORTE al Nucleare".

Buon proseguimento di giornata da

nonna nedda

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

5 risposte a GIAPPONE

  1. anonimo ha detto:

     Cara Nonna Nedda
    in questi giorni dopo il terribile terremoto in Giappone molti illustri personaggi hanno dedicato molte parole riguardo al nucleare sia in merito al risparmio energetico che in quello logistico deviando  il punto più importante,LA SICUREZZA.
    La notte del 26 aprile 1986 scoppia il reattore della centrale nucleare di Chernobyl dopo la caduta delle polveri radio attive  la tragedia che ne conseguì fu devastante poiché gli agenti della malattia sono persistenti, gli effetti di Chernobyl vengono trasmessi di generazione in generazione. La contaminazione di Chernobyl corrisponde a circa 100 volte l'effetto contaminante combinato delle bombe di Hiroshima e Nagasaki. Le ripercussioni di Hiroshima e Nagasaki sono ben documentate, a differenza degli effetti di Chernobyl, che continuano a essere ipotetici. L'Italia che geograficamente non dista poi così tanto dalla Ucrania, ha registrato un aumento di tumori alla tiroide di cui io e la mia famiglia paghiamo le conseguenze, mi ricordo che all'epoca mia figlia aveva 18 mesi e cercavo nei negozi il latte con scadenza anteriore al disastro, all'età di 7 anni gli fu riscontrata una tiroidite, l'endocrinologo del Bambino Gesù che l'aveva in cura mi disse che aveva registrato un aumento del 40 % dopo il disastro di Chernobyl.
    Riflettiamo tutti su questo la storia dovrebbe essere la nostra giuda per non commettere errori futuri, ma l'idiozia umana non pone confini
    "NO AL NUCLEARE".
    Grazie per avermi ascoltato e buona notte Anna Lisa
     

  2. soresina ha detto:

    Grazie a te, cara annalisa per quello che hai scritto.
    Ora al dio denaro si alzano milioni di altari, e pochi criminali vendono la salute dei popoli senza esitare.
    Quello che è successo in giappone è un terribile avvertimento: ma chi dovrebbe salvarci non lo farà, dobbiamo MOBILITARCI noi, dai futuri governanti esigeremo il loro impegno  a RINUNCIARE all'energia nucleare ed agli attuali governanti chiediamo, attraverso i media, di bloccare le forniture di energia nucleare, meglio andare a piedi che vedere i propri figli  in pericolo di vita. Ricorrere alla piazza per alzare la nostra voce sarà legittimo e fruttuoso.
    Se avessi meno anni credo che riuscirei a organizzare qualche forma di protesta . Ma chi può, chi ama le persone e tutto il creato non può stare a guardare e basta. Almeno un fine-settimana potrebbe essere dedicato alla protesta nelle piazze di tutta l'Italia, protesta pacifica senza bandiere che potrebbero  dividere gli animi dei patecipani, grandi e piccoli, tutti insieme per combattere il MOSTRO che già è tra di noi ma che in futuro ci incalzerà da presso , a meno che non si corra ai ripari sin da ora.
    Ciao, un abbraccio e felice notte
    nedda

  3. maestra74 ha detto:

    Fermiamo gli idioti che pensano ancora al nucleare con il referendum!

    http://www.greenpeace.it/mailing/2011/marzo/referendum-contro-nucleare.html

  4. anonimo ha detto:

     

    Ai referendum del 12 giugno per dire NO devi segnare SI.
    Vuoi eliminare il ricorso all'energia nucleare? SI.
    Vuoi cancellare la privatizzazione dell'acqua? SI.
    Vuoi sbarazzarti del legittimo impedimento? SI.
    Il referendum passa se si raggiunge il quorum.
    ……Occorre che vadano a votare 25 milioni di italiani.
    Per questo dobbiamo…informare, da subito. Copia e incolla, grazie.

    PAOLA

  5. MGD ha detto:

    é stata una brutta cosa quella successa in giappone,
    speriamo che le teste importanti riflettano bene.

    ciao Nedda e un abbraccio
    Magda

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...