BAMBINI ;per il TEMPO LIBERO un gioco ecologico, facile ed utile.

RACCOGLIAMO la CARTA per il riciclaggio?

E' solamente il nostro dovere di cittadini responsabili, la carta riciclata risparmia il taglio di molti alberi e ciò risparmia l'ambiente, facciamolo anche se ci costa un po' di fatica, per amore dei nostri figli.

In passatoll carta era una materiale  raro e nella maggioranza delle famiglie , preziosa per accendere il fuoco.

Da noi bambine la carta oleata era molto apprezzata perché ci permetteva di soprammetterla ad una pagina di libro 

e di ricalacarne l'illustrazione.Il pizzicagnolo  usava carta azzurrina per incartarci lo zucchero , quella bruna per pasta ed altri alimenti. Il macellaio usava la ben nota carta- gialla  che era molto porosa e che mostrava chiaramente che veniva prodotta con la paglia, fili di paglia ancora integri affioravano dall'impasto omogeneo.

Queste carte erano porose, necessarie per accendere il fuoco ed utili per…..foderare i quaderni e DUE libri, quello di lettura ed il sussidiarioi.

Le poche persone che si trovavano con una quantità di carta superiore agli usi di cui ho scritto,  "preparavano….PALLE di carta.

La carta, formata  soprattutto giornali già letti, veniva messa a mollo in una tinozza. Dopo alcuni giorni, quando si era ammorbidita veniva raccolta con le mani a formare una palla. Si pressava la  tra le mani e poi si mettevano le palle ad asciugare al sole. Dopo l'essicatura le palle servivano per accendere o a ravvivare il fuoco. Ogni palla sprigionava un discreto calore,

Altro uso della carta trattata come ho descritto: la carta ben tritata con le mani, strizzata e mescolata a VINAVIL si presta per modellare burattini, bambole, personaggi del Presepe,animali, oggetti vari.

Le Suore di prato di strada custodiscono una doce Madonna alta quanto un bambino  di qualche anno, risale al settecento e poiché le mancano alcune dita delle mani, si può vedere che è stata modellata con la carta e poi colorata e smaltata.

Mi piacerebbe che nei paesi dove lo spazio non manca, gli abitanti potessero versare la carta adatta al modellaggio, in un cassonetto  apposito, la carta raccolta poi potrebbe essere offerta ai bambini delle scuole perché la usini per modellare.

Mi sembra di vedere visitatori che dicono sì…ma…se…..e scuotono la testa .

Allora passo dagli scolari agli studenti che potrebbero muoversi senza tanti sbarramenti e produrre oggetti fatti di carta essiccata, di linee moderne e colori sgargianti, forse appetibili dal mercato! Chissà, chissà!

Sono contenta di aver riportato in vita una pagina del passato, e saròancora più contenta se qualche visitatore mi lascia un commeto!

Buona fine di giornata da

nonna nedfda

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...