NUOVE ISOLE negli OCEANI, isole di morte.

Lo scrittore M. Moore
ha titolato un suo libro:stupido uomo bianco.Stupido per molti motivi, non ultimo quello di abbandonare dietro i propri passi tanta spazzatura da creare delle….isole. Prima si parlava e si scriveva del Pacific Trans Vortex ora leggo che anche l’Oceano Atlanitico ha la sua isola di spazzatura. Quella del Pacifico è lunga e larga 20 kilometri e profonda trenta metri quella dell’Atlantico non so quant’è grande. l’ottanta per cento dell”isola “pacifica” consiste in plastica, il resto di altri materiali che vorranno secoli per disintegrarsi.
Vedo come un miracolo il fatto che le correnti hanno spinto la spazzatura a formare delle isole di morte, gli abitanti del mare potranno…girare al largo e non restare strangolati o avvelenati dai nostri rifiuti.
QUANTO TEMPO DURERà ANCORA QUESTO SCEMPIO?? Se l’uomo non interviene ci vorranno secoli per decomporre quei rifiuti.
Aspetteremo che la NATURA rimedi al danno fatto da noi? Oh! non le manca sicuramente la forza però ha i suoi tempi, lontani anni luce dai nostri tempi! E allora?
Eppure gli uomini ( e le DONNE )di buona volontà non mancano e lavorano nella giusta direzione.
Le donne che vivono presso la laguna Tacarigua in Venezuela raccolgono la plastica che considerano una materia prima secondaria, quindi utile per fare delle cose belle e buone. Con le bottiglie di plastica si possono anche costruire persino CASE e CHIESe.
E’ l’Amore che muove e fa vivere il pianeta, dobbiamo ringraziare e ricambiare.
Buona serata da
Nonna nedda

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...